L'Associazione
Serial Killer
Casi irrisolti
Pubblicità
L'opinione
News
Store
Link utili
Cinema
Libri
Serial Pixel
Area sondaggi
Rassegna Stampa
Sala multimediale
UFFICIO BREVETTI
Virtual Tears
spacer
ATTENZIONE! Da oggi, nell'area STORE, potrete acquistare dei gadget personalizzati con il marchio "SERIAL LILLER CULT". Per maggiori informazioni contattate direttamente la redazione al numero di telefono: 0587 734105. Distinti saluti 
Ti trovi qui: Virtual Tears » Lorenzo Paolucci


 
Lorenzo Paolucci
 
 
 
Il 7 Agosto 1993 scomparve da casa Lorenzo Paolucci, un ragazzo di 13 anni. La nonna dichiarò che il giovane mancava da casa da circa 3 ore. La polizia si mise subito in movimento, vennero organizzate squadre di volontari per esplorare i dintorni. Tra quelle persone figurava anche Luigi Chiatti, (il suo carnefice) un giovane Geometra di 23 anni, al momento disoccupato, che aiutò il nonno della vittima nelle ricerche. Durante il tragitto, il Serial Killer ne approfittò per sbarazzarsi di alcune buste di plastica, all’interno delle quali, in seguito, verranno rinvenuti dei vestiti sporchi di sangue e la foto del piccolo Simone Allegretti, trafugata quattro mesi prima dal cimitero. Il cadavere di Lorenzo venne in breve ritrovato, proprio dal nonno, vicino al ciglio di una strada. Evidenti scie di sangue fresco e tracce di trascinamento del corpo conducevano proprio ad una finestra dell’abitazione di Luigi Chiatti. La polizia fece irruzione in casa: il pavimento del salone sembrava esser stato lavato in maniera grossolana, si intravedevano macchie di sangue; tracce ematiche erano presenti sul muro, su di un davanzale e sul prato davanti l’abitazione. Nella cucina venne trovato un secchio di plastica contenente uno strofinaccio ancora umido e uno spazzolone con il manico di legno. Il tutto venne sequestrato, insieme ad un orologio al quarzo rinvenuto lungo il percorso esterno della casa segnato dalle tracce. Chiatti venne invitato a seguire gli agenti. Quando giunse in caserma, indossava dei jeans che presentavano macchie ed aloni (probabilmente causati da sangue). Tutti i suoi indumenti vennero sequestrati, sulla cute si notavano alcuni segni, in particolare sulla schiena vi erano cinque ferite lineari e parallele. I genitori del piccolo Lorenzo confermarono che l’orologio ritrovato era quello del figlio.
 
spacer
spacer
(C) Copyright 2010 by Serial Killer Cult ® - P.I. 90022850508